header-banner-image

Consulenza Accreditamento Laboratori ISO 17025

Requisiti generali per la competenza dei Laboratori di Prova e di Taratura

La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 specifica i "requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura" incluso il campionamento attraverso metodi normalizzati, non-normalizzati e metodi sviluppati dai laboratori stessi.
Il laboratorio è supportato da Consulenza Integrata per la realizzazione di un Sistema di Gestione per Accreditamento Laboratori adatto al campo delle sue attività, documentando le politiche, i sistemi, i programmi, le procedure e le istruzioni nella misura necessaria ad assicurare la qualità dei risultati delle prove e/o tarature.
Realizzazione ed adozione del Sistema di Gestione Accreditamento Laboratori iso 17025:
- Sopralluogo iniziale per valutare lo stato dell'arte, concordare il numero ed il tipo di prove oggetto di accreditamento con particolare riferimento ad eventuali scelte di metodi interni.
- Analisi delle attrezzature e strumenti di prova in uso preso il laboratorio per valutarne l'adeguatezza in merito alle prove oggetto di accreditamento.
- Redazione di un documento di sintesi contenente le principali indicazioni sulle principali attività da iniziare ed implementare a cura del Laboratorio.
- Definizione con il laboratorio dell'elenco delle prove per le quali si richiede l'accreditamento, in caso di scelta di qualche metodo interno (opzione non consigliata) si procederà, insieme al laboratorio alla redazione/aggiornamento del metodo interno al fine di arrivare a redigere il documento di validazione del metodo interno stesso.
- Individuazione delle figure di Responsabile Qualità (RQ), Responsabile Laboratorio (RL) ed eventuali Sostituti; valutazione dei CV e delle referenze di RQ e RL ai fini delle valutazione delle competenze richieste per Accreditamento del Laboratorio.
Individuazione di eventuali corsi di aggiornamento da attuare con particolare riferimento alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 e stima dell'incertezza di misura per i risultati delle prove oggetto di accreditamento.
- Definizioni dei circuiti interlaboratorio relativi alle prove sotto accreditamento, pianificazione della partecipazione ai circuiti ed iscrizione; (prima dell'accreditamento è richiesto al laboratorio l'iscrizione ad almeno un circuito per una delle prove in accreditamento).
- Redazione del Manuale comprensivo delle procedure gestionali , Azioni Correttive /Preventive, Non conformità; Gestione della Documentazione e Registrazioni", "Audit Interni".
- Redazione, in collaborazione con il laboratorio, delle procedura di qualifica e mantenimento della qualifica degli addetti alle prove oggetto di accreditamento.
- Attività di taratura interna, ove applicabile, della strumentazione del laboratorio.
- Scelta dei Centri SIT o in mutuo riconoscimento con il SIT cui il laboratorio deve inviare i campioni primari (es. pesi delle bilance).
- Organizzazione del magazzino reagenti del laboratorio, registri di carico e scarico, gestione delle scadenze.
- Redazione procedura generale sulla stima dell'incertezza di misura sui risultati delle prove oggetto di accreditamento.
-Consulenza per la redazione/aggiornamento delle procedure tecniche.
- Attività di consulenza per la gestione/accettazione del campione ed eventuali procedure di campionamento.
Attuazione ed Implementazione
Attività di consulenza ed affiancamento per l'implementazione del sistema di gestione e delle prove tecniche oggetto di accreditamento.
Audit Interni
Attività di audit interno per verifica dello stato dell'arte raggiunto con redazione di un rapporto di audit e presa in carica, da parte delle laboratorio delle eventuali osservazioni emerse.
Redazione del Riesame della Direzione
Attività di assistenza per la presentazione della documentazione da inviare ad ACCREDIA per iniziare l'iter di accreditamento.
Consulenza per le eventuali attività di adeguamento della documentazione richieste da ACCREDIA.
Assistenza durante Audit ACCREDIA
Assistenza, in qualità di osservatore, nel corso degli Audit, Documentale e di Accreditamento.

Risultato previsto: Accreditamento secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025.


MANTENIMENTO ed IMPLEMENTAZIONE 17025

  • Realizzazione di un audit come verifica ispettiva interna. Tale attività prevede come output la lista di riscontro compilata ed il rapporto di verifica ispettiva che evidenzi gli aspetti non conformi e quelli migliorabili del sistema procedurale e del sistema  informatico/gestionale dei Laboratori.
  • Formulazione di un piano di eventuali azioni correttive e di un piano di azioni preventive e di miglioramento da sottoporre alla Direzione.
  • Approvazione e/o modifica da parte della Direzione dei piani proposti.
  • Redazione ed emissione da parte della Direzione del piano di azioni correttive e del piano di azioni preventive e di miglioramento  riportanti al loro interno, fra l'altro, azioni da realizzare, responsabilità di realizzazione, tempi di realizzazione e modalità di verifica  della attuazione e della efficacia delle azioni succitate.
  • Assistenza, in qualità di osservatore, nel corso degli Audit, Accredia.

DECRETO LEGISLATIVO 19 maggio 2016, n. 84
Attuazione della direttiva 2014/32/UE concernente l'armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di strumenti di misura, come modificata dalla direttiva (UE) 2015/13.


Amiamo essere consulenti in prima linea, al fianco degli imprenditori per realizzare, nella loro azienda, le strategie e gli obbiettivi che ci siamo posti insieme.

Questo documento è di proprietà di Consulenza Integrata S.r.l., ogni divulgazione e riproduzione o cessione di contenuti a terzi deve essere autorizzata dalla Consulenza Integrata S.r.l. stessa.

ALLEGATI
LINEE GUIDA PER STABILIRE APPLICAZIONI IN CAMPI SPECIFICI
Scarica l'allegato
disciplina attuativa dei controlli sugli strumenti di misura in servizio e della vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea
Scarica l'allegato