header-banner-image

Consulenza Sistemi di Gestione Anticorruzione ISO 37001

Sistemi di gestione anti-corruzione - Requisiti e guida per l'uso

Consulenza Certificazione Sistemi di Gestione Anticorruzione ISO 37001

ISO 37001: 2016 Sistemi di gestione anti-corruzione - Requisiti e guida per l'uso

  • Realizzazione ed adozione del Sistema di Gestione

- Verifica delle attività, dei processi, della normativa vigente, dei ruoli e delle funzioni;
- costituzione del gruppo di lavoro aziendale e definizione di piano lavori da seguire di concerto tra Consulenza Integrata S.r.l. ed i vertici aziendali;
- identificazione dello Scopo e Campo di applicazione del SGAC;
- definizione della struttura e delle responsabilità;
- elaborazione della politica aziendale e prima individuazione di obiettivi e relativi indicatori.
Redazione delle Informazioni documentate, che riguarderanno:
- procedure gestionali del SGAC;
- modulistica correlata;
- manuale del SGAC (se necessario).

  • Attuazione ed Implementazione
  • Corso di formazione Certificato
  • Audit Interno
  • Assistenza durante Audit Ente di Certificazione
  • MANTENIMENTO ed IMPLEMENTAZIONE DEL SG 37001

Azienda e Consulenza Integrata si impegnano alla realizzazione, adozione, attuazione ed implementazione del Sistema di Gestione per l'Anticorruzione.

Risultato previsto: certificazione secondo la norma ISO 37001: 2016.

In alternativa: Attestazione di Consulenza Integrata che la Società ha adottato, attuato ed implementato un Sistema di Gestione Aziendale in conformità alla norma ISO 37001: 2016.


ISO 37001: 2016 specifica i requisiti e fornisce una guida per stabilire, attuare, mantenere, rivedere e migliorare un sistema di gestione anti-corruzione.

· Nel settore pubblico, privato e non-profit settori;
· Da parte dell'organizzazione;
· Da personale dell'organizzazione che agisca per conto dell'organizzazione o a suo vantaggio;
· Da colleghi di lavoro dell'organizzazione che agiscono per conto dell'organizzazione o a suo vantaggio;
· Dell'organizzazione;
· Del personale dell'organizzazione in relazione alle attività dell'organizzazione;
· Di colleghi di lavoro dell'organizzazione in relazione alle attività dell'organizzazione;
· Corruzione diretta e indiretta (per esempio una tangente offerta o accettata attraverso o da una terza parte.
ISO 37001: 2016, non affronta specificatamente frode, cartelli e altri reati antitrust / concorrenza, riciclaggio di denaro o altre attività legate alla corruzione, anche se un'azienda può scegliere di estendere il campo di applicazione del sistema di gestione per includere tali attività.



DECRETO LEGISLATIVO 15 marzo 2017, n. 38
Attuazione della decisione quadro 2003/568/GAI del Consiglio, del 22 luglio 2003, relativa alla lotta contro la corruzione nel settore privato. (17G00052) (GU Serie Generale n.75 del 30-3-2017)
note: Entrata in vigore del provvedimento: 14/04/2017


UNI Perché una nuova UNI EN ISO 9001?, e norme per integrarla


Richiedi informazioni
Richiedi offerta

Amiamo essere consulenti in prima linea, al fianco degli imprenditori per realizzare, nella loro azienda, le strategie e gli obbiettivi che ci siamo posti insieme.

Questo documento è di proprietà di Consulenza Integrata S.r.l., ogni divulgazione riproduzione o cessione di contenuti a terzi deve essere autorizzata dalla Consulenza Integrata S.r.l. stessa.

ALLEGATI
ISO 37001:2016 Sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione - Requisiti e guida all'utilizzo
Scarica l'allegato