header-banner-image

Corso Rintracciabilità ISO 22005

Rintracciabilità nelle Filiere Agroalimentari UNI EN ISO 22005


Corso sulla norma

UNI EN ISO 22005: 2008 Tracciabilità nella catena alimentare - Principi generali e requisiti di base per la progettazione e l'implementazione del sistema

Il corso Certificato, è rivolto alla Direzione, al Responsabile del Sistema di Gestione, ai responsabili dei processi o di funzione; ha un taglio operativo e tratta anche alcuni casi di misurazione di processi e attività della propria realtà aziendale.
Preparazione del personale aziendale alla Verifica Ispettiva di Certificazione.

I punti della norma:
1 Campo di applicazione
La norma fornisce i principi e specifica i requisiti di base per la progettazione e la implementazione di un sistema di rintracciabilità nei mangimi e negli alimenti. Può essere applicato da un'organizzazione operante in qualsiasi fase nella catena alimentare.
Il sistema di rintracciabilità è uno strumento tecnico per aiutare una organizzazione a conformarsi con i suoi obiettivi definiti ed è applicabile quando necessario per determinare la storia, o la posizione di un prodotto o dei suoi componenti rilevanti.
2 Riferimenti normativi
3 Termini e definizioni
3.1Prodotto
3.2Processo
3.3Lotto, set di elementi di un prodotto che sono stati prodotti e / o trasformati o confezionati in circostanze analoghe
3.4Identificazione del lotto, processo di assegnazione di un codice univoco a un prodotto od imballo
3.5Luogo, luogo di produzione, trasformazione, la distribuzione, lo stoccaggio e la movimentazione dalla produzione primaria al consumo
3.6Rintracciabilità, capacità di seguire il movimento di un alimento o mangime attraverso specifiche fasi di produzione, trasformazione e distribuzione
3.7Filiera mangimi o alimenti, la sequenza delle fasi e le operazioni coinvolte nella produzione, trasformazione, la distribuzione e la gestione di mangimi e alimenti, dalla produzione primaria al consumo
3.8Flusso dei materiali, circolazione di qualsiasi materiale in qualsiasi punto della catena alimentare
3.9Materiale, mangimi e ingredienti alimentari e materiali di imballaggio
3.10Organizzazione
3.11Dati, informazioni registrate
3.12Sistema di rintracciabilità, totalità dei dati e le operazioni che è in grado di mantenere su un prodotto e dei suoi componenti attraverso tutta o parte della sua catena produttiva e utilizzazione
4 Principi e obiettivi della rintracciabilità
4.1 Generale
4.2 Principi, I sistemi di tracciabilità devono essere verificabili, applicati in modo coerente ed equamente, orientati ai risultati, al costo effettivo, pratici da applicare, compatibili con tutte le normative vigenti o politica, e conforme ai requisiti di precisione definiti.
4.3 Obiettivi
4.2. Esempi di obiettivi sono i seguenti:
a) sostenere la sicurezza alimentare e / o obiettivi di qualità;
b) per soddisfare le specifiche del cliente;
c) determinare la storia o l'origine del prodotto;
d) per facilitare il ritiro e / o richiamo dei prodotti;
e) per identificare le organizzazioni responsabili nella catena alimentare;
f) per facilitare la verifica di informazioni specifiche sul prodotto;
g) per comunicare informazioni ai soggetti interessati e consumatori interessati;
h) per adempiere alle disposizioni o le politiche locali, regionali, nazionali o internazionali, a seconda dei casi;
i) per migliorare l'efficacia, la produttività e la redditività dell'organizzazione.
5 Progettazione
5.1 Considerazioni generali di progettazione. Un sistema di rintracciabilità è uno strumento che dovrebbe essere concepita nel contesto di un sistema di gestione più ampio.
La scelta di un sistema di tracciabilità dovrebbe bilanciare le diverse esigenze, la fattibilità tecnica e l'accettabilità economica.
Il sistema di rintracciabilità deve essere verificabile. Ogni elemento di un sistema di rintracciabilità deve essere considerato e giustificato, caso per caso, tenendo conto degli obiettivi da raggiungere.
Nella progettazione di un sistema di rintracciabilità, devono essere inseriti:
a) gli obiettivi;
b) i requisiti normativi e politici connessi con la tracciabilità;
c) prodotti e / o ingredienti;
d) posizione nella catena alimentare;
e) flusso dei materiali;
f) requisiti di informazione;
g) le procedure;
h) la documentazione;
i) il coordinamento mangimi e di alimenti catena.
5.2 Scelta degli obiettivi, L'organizzazione deve identificare gli obiettivi del suo sistema di rintracciabilità (vedi 4.3).
5.3 Requisiti normativi e politici. L'organizzazione deve identificare le pertinenti requisiti normativi e di politica da perseguire con il suo sistema di rintracciabilità.
5.4 Prodotti e / o ingredienti. L'organizzazione deve identificare i prodotti e / o ingredienti per i quali si applicano gli obiettivi del suo sistema di rintracciabilità rilevanti.
5.5 Passi per la progettazione
5.5.1 Posizione nella catena alimentare. L'organizzazione deve determinare la propria posizione nella catena alimentare da almeno identificare i propri fornitori e clienti.
5.5.2 Flusso dei materiali. L'organizzazione deve determinare e documentare il flusso dei materiali all'interno suo controllo in modo che soddisfi gli obiettivi del sistema di rintracciabilità.
5.5.3 Requisiti di informazione. Per raggiungere i suoi obiettivi di rintracciabilità, l'organizzazione deve definire le informazioni:
essere ottenute dai suoi fornitori, riguardano la storia del prodotto e di processo, e da fornire ai suoi clienti e / o fornitori.
5.6 Istituzioni e procedure
Le procedure generalmente si riferiscono a documentare il flusso dei materiali e delle informazioni correlate, tra cui la conservazione dei documenti e la verifica. L'organizzazione deve stabilire procedure che includono almeno i seguenti elementi:
a) definizione del prodotto;
b) la definizione lotto e identificazione;
c) la documentazione di flusso dei materiali e informazioni, tra cui supporto per la tenuta dei registri;
d) protocolli di gestione dei dati e la registrazione;
e) i protocolli di recupero delle informazioni.
5.7 Requisiti relativi alla documentazione. L'organizzazione deve stabilire quali documenti sono necessari per raggiungere gli obiettivi del suo sistema di rintracciabilità.
idonea documentazione deve includere, come minimo:

  • una descrizione delle fasi rilevanti della catena,
  • una descrizione delle responsabilità per la gestione dei dati di rintracciabilità,
  • informazioni che documentano il processo di attività di rintracciabilità e la produzione, i flussi e risultati della verifica tracciabilità e audit,
  • documentazione per gestire non conformità relative alla rintracciabilità stabilita
  • i tempi di conservazione dei documenti.

5.8 Coordinamento catena alimentare
6 Attuazione
6.1 Generale. L'organizzazione deve dimostrare il suo impegno per l'attuazione di un sistema di rintracciabilità assegnando Dopo la progettazione e lo sviluppo di un sistema di rintracciabilità, l'organizzazione mette in atto le misure specificate in 6,2-6,6. Ogni organizzazione può scegliere strumenti adeguati per rintracciare, registrare e comunicare informazioni.
6.2 Rintracciabilità. Ogni organizzazione deve stabilire un piano di rintracciabilità che può essere parte di un sistema di gestione più ampio. Il piano di rintracciabilità deve includere tutti i requisiti identificati.
6.3 Responsabilità. L'organizzazione deve definire e comunicare i compiti e le responsabilità per il proprio personale.
6.4 Formazione. Un'organizzazione deve sviluppare e implementare un piano di formazione. Il personale che possono influenzare il sistema di rintracciabilità devono essere adeguatamente formati e informati.
Essi devono essere in grado di dimostrare la competenza ad applicare correttamente il sistema di rintracciabilità.
6.5 Monitoraggio. L'organizzazione deve stabilire un sistema di monitoraggio per il sistema di rintracciabilità.
6.6 Principali indicatori di performance. L'organizzazione deve stabilire indicatori chiave di prestazione per misurare l'efficacia del sistema.
7 Audit interni. L'organizzazione deve condurre audit interni ad intervalli pianificati, per valutare l'efficacia del sistema per raggiungere gli obiettivi stabiliti.
8 Revisione. L'organizzazione deve rivedere il sistema di rintracciabilità ad intervalli appropriati, o ogni volta che vengono apportate modifiche agli obiettivi e / o il prodotto o processi. Sulla base di questa revisione, sono prese azioni preventive. Questo permette la creazione di un processo di miglioramento continuo. Il Riesame comprende, ma non  limita i seguenti punti:
a) i risultati dei test di rintracciabilità;
b) i risultati di audit rintracciabilità;
c) modifiche al prodotto o dei processi;
d) le informazioni di rintracciabilità fornita da altre organizzazioni della filiera mangimi e degli alimenti;
e) azioni correttive relative alla rintracciabilità;
f) il feedback dei clienti, inclusi i reclami, relativi alla rintracciabilità;
g) norme nuove o modificate che influenzano la rintracciabilità;
h) i nuovi metodi di valutazione statistica.


Il corso è comprensivo di materiale di supporto, test di verifica dell'apprendimento, questionario valutazione azioni formative, certificazione di avvenuta formazione con relativo registro presenze.

Consulenza Rintracciabilità ISO 22005-Rintracciabilità nelle Filiere Agroalimentari