header-banner-image

Consulenza Responsabilità Sociale SA8000

Social Accountability 8000 Norma Internazionale di Social Accountability International

Social Accountability International
© SAI 2014

La SA8000 è uno standard volontario per la verifica di terza parte, che stabilisce i requisiti da soddisfare da parte delle organizzazioni, tra cui la creazione o il miglioramento di diritti, le condizioni di lavoro dei lavoratori e di un sistema di gestione efficace.

L'intento di SA8000 è quello di fornire uno standard volontario verificabile, basato sulla Dichiarazione ONU dei diritti dell'uomo ed altri diritti umani internazionali e dalle norme sul lavoro e le leggi nazionali sul lavoro, per potenziare e proteggere tutto il personale sotto il controllo e l'influenza di un'organizzazione fornitrice di prodotti o servizi, compreso il personale dei suoi fornitori, subappaltatori, subfornitori e lavoratori a domicilio.

Elementi della norma SA8000®

1)    Lavoro Infantile

2)    Lavoro Forzato o Obbligatorio

3)    Salute e Sicurezza

4)    Libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva

5)    Discriminazione

6)    Pratiche Disciplinari

7)    Orario di Lavoro

8)    Retribuzione

9)    Sistema di Gestione


Azienda e ConsulenzaIntegrata si impegnano alla realizzazione, adozione, attuazione ed implementazione del Sistema di Gestione per la Responsabilità Sociale SA8000

A.     DESCRIZIONE DELLA CONSULENZA OFFERTA.

Documenti di riferimento

Considerazioni preliminari

L’adeguamento allo Standard comprende la preventiva Autovalutazione Sociale Maturity Declaration che scompone il sistema di gestione in dieci categorie di processo, per questo sarà utilizzata la Guida all'autovalutazione per i sistemi di Responsabilità Sociale secondo la norma SA8000:2014 del CISE .

Il progetto sarà sviluppato in linea con i principi riportati nel documento Guida predisposta dal SAAS (ente di Accreditamento) per la SA 8000 con l’obiettivo di esplicitare le finalità e chiarire i requisiti contenuti nello standard. La linea guida è predisposta dal Social Accountability 8000.

Inoltre nello sviluppo del sistema saranno presi in considerazione anche alcuni contenuti della Procedura 200 che è il documento di riferimento degli organismi di certificazione per il rilascio del certificato SA 8000.

NOTE:

Social Accountability Accreditation Services (SAAS) (a division of SAI)

Il SAAS ha l'autorità e la responsabilità esclusiva di tutte le decisioni relative alle attività di accreditamento e verifica degli Organismi di Certificazione.

MODALITÀ OPERATIVE DI SVILUPPO DEL PROGETTO

Definizione delle interfacce

La prima fase di avvio del progetto sarà la definizione delle interfacce, quindi del consulente Responsabile del Progetto per Consulenza Integrata S.r.l. e di almeno un riferimento per l'Azienda, che rappresenti l’interfaccia del consulente per la durata delle attività e che svolga il ruolo di rappresentante della Direzione / Responsabile del Sistema di Gestione per la SA8000.

All’avvio del progetto sarà effettuata una sessione formativa al fine di informare tutto il personale sulla scelta dell’organizzazione di implementare un sistema di gestione SA 8000 e permettere la consapevole elezione del rappresentante dei lavoratori per la SA 8000 e la costituzione del Social Performance Team.

NOTA:

Deve essere costituito un Social Performance Team (SPT) per applicare tutti gli elementi di SA8000.

Il team deve includere una rappresentanza equilibrata di:

a) rappresentante(i) dei lavoratori SA8000; e

b) management

Attività di analisi.

In relazione alle differenti aree tematiche sarà necessario coinvolgere i differenti responsabili di funzione. In particolare saranno oggetto di analisi le seguenti aree aziendali:

·      Risorse Umane, Paghe, Legal: retribuzioni, discriminazioni, orario di lavoro, pratiche disciplinari, coercizioni, libertà di associazione, sindacati, selezione del personale;

·      Servizi Generali/Acquisti: due diligence partner-subappaltatori-fornitori;

·      Infrastrutture: Visione aree delle diverse sedi, Sicurezza dei luoghi di lavoro, Collaudi, Impianti;

·      Gestione Salute e Sicurezza: presa visione della documentazione di valutazione rischi (DVR, POS, Gestione DUVRI, visite mediche, procedure di emergenza, formazione sulla sicurezza). Analisi indicatori di performance salute e sicurezza.

Training on the job e Formazione

L’attività di analisi svolta dal consulente con i differenti responsabili di funzione, sarà svolta alla presenza del Responsabile del Sistema di Gestione SA 8000 (interfaccia/e individuata) consentendo anche l’attività di training on the job sulla SA 8000 e sul significato e sulle modalità di approccio per la conformità a ciascun requisito dello standard. Il consulente infatti nella conduzione delle attività di analisi illustrerà sempre all’interfaccia le motivazioni che spingono:

- ad analizzare i vari aspetti in relazione alla verifica di rispondenza al requisito;

- a definire le relative modalità di gestione dell’attività.

Tale approccio permetterà al Responsabile del Sistema di Gestione la piena consapevolezza del sistema che si va ad implementare rendendolo in grado sia di gestire gli eventuali cambiamenti della documentazione, la cui esigenza dovesse manifestarsi nel tempo, mantenendo sempre la conformità; sia di gestire il processo di miglioramento delle performance richiesto dalla norma.

L'organizzazione deve attuare un piano di formazione per tutto il personale, per un'efficace applicazione dello Standard SA8000, in base ai risultati delle valutazioni dei rischi.

La formazione SA 8000 sarà erogata ai responsabili di processo che si faranno carico di formare direttamente o indirettamente tutto il personale.

Elaborazione documentazione del sistema di gestione SA 8000

A seguito dell’attività di analisi della realtà operativa Aziendale in ottica SA 8000, il consulente, in collaborazione con il Responsabile del Sistema di Gestione, svilupperà i seguenti documenti:

·         Politica SA 8000 (come documento specifico o integrato nella politica aziendale);

·         Analisi dei rischi Aziendali SA 8000;

·         Procedure;

·         Obiettivi SA 8000;

·         Quadro indicatori di performance;

·         Documento di valutazione degli stakeholders e pianificazione del relativo coinvolgimento;

·         Modalità per l’effettuazione della due diligenze dei fornitori;

·         Predisposizione di questionari per l’analisi di clima;

·         Adeguamento della documentazione formativa per la specifica realtà Aziendale.

La documentazione sarà predisposta in modo da fornire una descrizione documentata del sistema di gestione SA 8000 che dia evidenza della conformità alla norma SA 8000:2014 ed al relativo allegato Indicatori di Performance.

NOTA:

La documentazione prevista dalla norma SA 8000:2014 sarà sviluppata dall’azienda, in collaborazione e con il supporto del consulente

Implementazione del sistema di gestione SA 8000

Definita l’infrastruttura documentale del sistema di gestione SA 8000, si procederà all’attività di implementazione.

In tale fase, il consulente provvederà alle seguenti attività:

- Rivalutazione dell’analisi dei rischi – azioni di mitigazione – obiettivi da parte del Social Performance Team;
- formalizzazione delle riunioni del Social Performance Team;
- due diligence, mappatura e valutazione del rischio della catena di fornitura – azioni di controllo,
- raccolta dati degli indicatori di performance definiti,

- pianificazione di un ciclo completo di audit interni SA 8000;

- supporto nella conduzione del riesame della Direzione. 

Nota:

Tutti i documenti previsti dalla norma SA8000 saranno redatti dall’Azienda con il supporto e la collaborazione del consulente.

Audit interni

A conclusione degli audit interni, l’attività da espletare sul sito del SAI prima dello stage 1 sarà a cura dell’ente di certificazione scelto con il supporto del consulente.

Assistenza durante l’Audit di Certificazione  

NOTA:

Si ricorda che il consulente durante l’audit dell’ente di certificazione ha un ruolo sostanzialmente di osservatore in quanto è l’azienda che deve rispondere alle domande dell’ente stesso anche per dimostrare la conoscenza e la maturità del sistema SA8000 implementato.

Risultato previsto: Certificazione secondo la Norma SA8000.

Mantenimento e Miglioramento

Il primo Audit di Sorveglianza SA 8000 è previsto a 6 mesi e generalmente l’ente di certificazione è particolarmente attento alla verifica del piano di miglioramento.

Ad avvenuta Certificazione si prevede lo svolgimento delle seguenti attività:

Ø  Eventuale Revisione Documentale;

Ø  Audit per verificare lo stato di conformità aziendale al Sistema di Gestione;

Ø  Riesame del Sistema;

Ø  Assistenza, in qualità di osservatore, nel corso dell’Audit, dell'Ente Certificatore Facoltativo.


Salute e Sicurezza sul Lavoro

SA8000

INAIL OT23
Riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione anno 2023 (OT23) . 


 Corso di formazione certificato


Richiedi informazioni
Richiedi offerta

Amiamo essere consulenti in prima linea, al fianco degli imprenditori per realizzare, nella loro azienda, le strategie e gli obbiettivi che ci siamo posti insieme.

Questo documento è di proprietà di Consulenza Integrata S.r.l., ogni divulgazione e riproduzione o cessione di contenuti a terzi deve essere autorizzata dalla Consulenza Integrata S.r.l. stessa.