header-banner-image

Consulenza Risk Management Hotels

Analisi e gestione del rischio per strutture Alberghiere

Emergenza Covid 19

A tutti i Clienti a cui offriamo i nostri servizi di Consulenza in particolare per la Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro
In relazione alla epidemia da coronavirus 2019-nCoV, si impone alle aziende di adottare immediatamente misure atte a prevenire per quanto possibile il rischio di contagio.
Come è noto, il datore di lavoro:

  • ha il dovere di apprestare tutte le misure di sicurezza al fine di garantire l’integrità fisica e la personalità morale dei dipendenti (ai sensi dell’art. 2087 c.c.);
  • ha la responsabilità di tutelare i lavoratori dall’esposizione a “rischio biologico”, con la collaborazione del medico competente, ove presente (ai sensi del d.lgs. n. 81/2008).
    Al tal proposito vi inviamo la specifica procedura ed istruzioni operative Covid-19 da allegare al DVR come estensione della Valutazione del Rischio Biologico.
    Inoltre provvederemo ad aggiornare il vs. DVR inserendo la procedura nella sezione 4 (Valutazione Rischio Biologico).
    Non verrà addebitato nessun costo per l’elaborazione del suddetto documento.
    Informazione e formazione specifiche verranno  svolte online.

14 Aprile 2020

In relazione all'epidemia da Coronavirus e nelle more dell'Informazione e Formazione dei lavoratori, si ritiene necessario procedere con un'attività di Formazione e-learning sul corretto uso dei DPI per il Covid-19 a tutti i Responsabili di settore, Preposti e Capi reparto Aziendali e con la redazione di un Manuale di Crisis Management da attuare sia nella Fase 2 sia al registrarsi di una nuova o potenziale crisi.

Corso di Formazione sul corretto uso dei DPI per il Covid-19 e-learning
     (che potrà essere suddiviso in più edizioni a seconda del numero dei responsabili che parteciperanno al Corso)

Redazione Manuale di Crisis Management sulla base del n. delle risorse umane e delle relative mansioni.


Consulenza Integrata è Consulente per il Risk Management di grandi Compagnie Alberghiere .

Analisi Prevenzione e Gestione del Rischio nelle Strutture Alberghiere

AUDIT Preliminare (CIBO, ACQUA ED EDIFICI)

L'audit riguarda 3 aree generali:

Modulo Sicurezza, igiene e manutenzione dell'edificio;
Modulo per la sicurezza alimentare;
Modulo per la sicurezza idrica.
Modulo Sicurezza, igiene e manutenzione dell'edificio: cura la gestione di aree generali, stanze, club per bambini, spiaggia e tempo libero (ove applicabile) insieme a prevenzione antincendio, sicurezza carburante ed energia e infrastrutture.
Modulo sicurezza alimentare: copre le aree di preparazione e conservazione degli alimenti e delle bevande e il servizio per valutare il layout, l'infrastruttura, i materiali utilizzati, le abitudini di lavoro, i metodi di conservazione, il controllo della temperatura, la conservazione del cibo, il controllo dei parassiti e la pulizia.
Modulo sicurezza idrica: si concentra sulle aree delle strutture della piscina e centri benessere (ove applicabile) e sulle pratiche di pulizia, igiene e relativa gestione. Il Modulo supervisiona la pulizia e l'uso di prodotti chimici, il trattamento dell'acqua della piscina e la filtrazione, l'approvvigionamento idrico e il controllo della legionella.


da ISO 31000

Risk Assessment & Gap Analysis:

  • Analisi dettagliata dei processi;
  • mappatura ed analisi dei rischi aziendali;
  • identificazione dei processi critici e delle aree di rischio;
  • identificazione dei responsabili coinvolti nelle aree a rischio;
  • valutazione del sistema di controllo in essere in termini di accettabilità del rischio;
  • ponderazione del rischio in base ai criteri di probabilità e gravità;
  • individuazione delle aree di miglioramento e delle relative priorità.

Consulenza Integrata procederà secondo le seguenti fasi:

- Raccolta ed Analisi della documentazione esistente in azienda;

Viene valutata la conformità a specifiche normative vigenti quali:

  • Salute e Sicurezza Sui Luoghi di Lavoro;
  • Sicurezza Alimentare;
  • Gestione Ambientale;
  • Privacy;
  • D.Lgs.231.

- Interviste con i responsabili di funzione e loro collaboratori;

Tramite le interviste con i responsabili di funzione e con il personale si valuta il sistema di controllo in essere e per la definizione delle azioni da intraprendere e per emettere l’analisi dei rischi. Sono raccolte informazioni sulle modalità operative adottate dalla società, con specifico riferimento alla documentabilità e verificabilità delle operazioni, separazione delle funzioni, segregazione dei processi.

Inoltre, in occasione delle interviste si valuta la conoscenza effettiva delle procedure aziendali da parte dei collaboratori.

- Emissione dell'analisi dei rischi e mappatura delle aree potenzialmente esposte al rischio.

In questa fase è emessa l’analisi dei rischi che comprende un’analisi dettagliata dei processi, dei rischi aziendali, delle misure di controllo in essere, delle funzioni coinvolte, nonché una ponderazione del rischio in base ai criteri di probabilità e gravità, con l’individuazione delle azioni necessarie per tenere/portare il rischio ad un livello accettabile.

Il processo analisi del rischio è svolto ispirandosi alla metodologia prevista dalla norma UNI ISO 31000 “Sistemi di gestione del Rischio”, la cui validità è universalmente riconosciuta.

Consideriamo anche le seguenti norme:


La gestione del rischio consente di:
- aumentare la probabilità di raggiungere gli obiettivi;
- incoraggiare una gestione proattiva;
- essere consapevoli della necessità di identificare e trattare il rischio nell'intera organizzazione;
- migliorare l'identificazione delle opportunità e delle minacce;
- soddisfare i requisiti cogenti e le norme internazionali pertinenti;
- migliorare il reporting cogente e volontario;
- migliorare la governance;
- migliorare la confidenza e la fiducia dei portatori d'interesse;
- costituire una base affidabile per il processo decisionale e la pianificazione;
- migliorare i controlli;
- assegnare ed utilizzare efficacemente risorse per il trattamento dei rischi;
- migliorare l'efficacia e l'efficienza operative;
- accrescere le prestazioni in ambito di salute e sicurezza, così come di protezione ambientale;
- migliorare la gestione della prevenzione delle perdite e la gestione degli incidenti;
- minimizzare le perdite;
- migliorare l'apprendimento organizzativo;
- migliorare la resilienza organizzativa.


Consulenza Integrata per le strutture Alberghiere:

Consulenza e Formazione Certificate nelle aree: