header-banner-image

Corsi obbligatori Sicurezza sul Lavoro Norme CEI

Aggiornamento su Norme CEI 11-27 e 50110-1 del 2014

Data: 03 Aprile 2015 Ore: 09:14

La  Norma CEI 11-27 Lavori su impianti elettrici costituisce la IV edizione della stessa. Essa si applica alle operazioni ed attività di lavoro sugli impianti elettrici, ad essi connesse e vicino ad essi ed eserciti a qualunque livello di tensione, destinati alla produzione, alla trasmissione, alla trasformazione, alla distribuzione e all'utilizzazione dell'energia elettrica, fissi, mobili, permanenti o provvisori.
La presente Norma fornisce le prescrizioni di sicurezza per attività sugli impianti elettrici sopra descritte e, in particolare, si applica alle procedure di lavoro e a quelle di esercizio durante i lavori e di manutenzione.
La  Norma si applica a tutti i lavori elettrici ed anche ai lavori non elettrici quali ad esempio lavori edili eseguiti in vicinanza di impianti elettrici, di linee elettriche aeree o in vicinanza di cavi sotterranei non isolati o insufficientemente isolati (vedi D. Lgs 81/08 e s.m.i.).
La presente Norma non si applica ai lavori sotto tensione su impianti a tensione superiore a 1 000 V in corrente alternata e 1 500 V in corrente continua, trattati nella Norma CEI 11-15.
La IV edizione della Norma CEI 11-27 presenta una struttura identica alla Norma CEI EN 50110-1:2014-01 da cui deriva.
Le modifiche rispetto alla precedente edizioni, oltre a quanto suddetto, sono:
a) definizioni riguardanti i responsabili degli impianti elettrici e dei lavori eseguiti su di essi;
b) definizioni di lavoro elettrico e di lavoro non elettrico;
c) prescrizioni di sicurezza per le persone comuni (PEC) che eseguono lavori di natura non elettrica;
d) distanza di lavoro sotto tensione (DL) relativa alla bassa tensione che viene azzerata;
e) revisione e aggiunta della modulistica correlata ai lavori elettrici e non elettrici;
f) dichiarazione esplicita della non applicabilità della distanza di lavoro (Dw) della Norma CEI EN 61936-1.
Per tener conto delle definizioni contenute nel D. Lgs. 81/2008, nella presente Norma si è introdotta la distanza DA9 riguardante i lavori non elettrici. Si è concordata, peraltro, una migliore definizione di lavoro elettrico: sono definiti elettrici tutti i lavori svolti al disotto della distanza DV, indipendentemente dalla loro natura. Si precisa, che tale definizione non ha modificato in alcun modo il corpo essenziale della norma che consiste, soprattutto, delle procedure di lavoro.
Si deve porre l'attenzione alle nuove definizioni e in particolare a quelle da 3.2.1 a 3.2.4
riferite alle figure professionali denominate rispettivamente con gli acronimi:
a) URI, Persona o Unità Responsabile dell'impianto elettrico;
b) RI, Persona designata alla conduzione dell'impianto elettrico;
c) URL, Persona o Unità Responsabile della realizzazione del lavoro;
d) PL, Persona preposta alla conduzione dell'attività lavorativa; 

La Norma EN 50110 Esercizio degli impianti elettrici Parte 1: Prescrizioni generali costituisce una revisione della precedente edizione del 2004, pari numero. Essa presenta le seguenti modifiche tecniche di rilievo rispetto alla EN 50110-1:2004-11:

- miglioramento delle definizioni delle persone responsabili e loro livello di responsabilità e un esempio nell'Allegato B;
- aggiunta di un paragrafo sulle misure di emergenza e un paragrafo nell'Allegato B;
- aggiunta di un paragrafo sul pericolo da arco elettrico nell'Allegato B;
- aggiornamento dei riferimenti normativi e della Bibliografia.