header-banner-image

Corso Accreditamento Laboratori ISO 17025

UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018 Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura

Corso Accreditamento Laboratori UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018

Il corso Certificato, è rivolto alla Direzione, al Responsabile del Sistema di Gestione per la Qualità e Accreditamento, ai responsabili dei processi o di funzione; ha un taglio operativo e tratta anche alcuni casi di misurazione di processi e attività della propria realtà aziendale.
Preparazione del personale aziendale alla Verifica Ispettiva di Accreditamento.

UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018
Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura
La norma specifica i requisiti generali per la competenza, l'imparzialità e il regolare e coerente funzionamento dei laboratori.
Essa è applicabile a tutte le organizzazioni che eseguono attività di laboratorio, indipendentemente dal numero degli addetti.
I clienti del laboratorio, le autorità in ambito legislativo, le organizzazioni e gli schemi che adottano la valutazione tra pari (peer-assessment), gli organismi di accreditamento e altri soggetti, utilizzano la presente norma per confermare o riconoscere la competenza dei laboratori.

La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018:
PREMESSA INTRODUZIONE
1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE
2 RIFERIMENTI NORMATIVI
3 TERMINI E DEFINIZIONI
4 REQUISITI GENERALI
4.1 Imparzialità
4.2 Riservatezza
5 REQUISITI STRUTTURALI
6 REQUISITI RELATIVI ALLE RISORSE
6.1 Generalità
6.2 Personale
6.3 Strutture e condizioni ambientali
6.4 Dotazioni
6.5 Riferibilità metrologica
6.6 Prodotti e servizi forniti dall'esterno
7 REQUISITI DI PROCESSO
7.1 Riesame delle richieste, delle offerte e dei contratti
7.2 Selezione, verifica e validazione dei metodi
7.2.1 Selezione e verifica dei metodi
7.2.2 Validazione dei metodi
7.3 Campionamento
7.4 Manipolazione degli oggetti da sottoporre a prova o taratura
7.5 Registrazioni tecniche
7.6 Valutazione dell'incertezza di misura
7.7 Assicurazione della validità dei risultati
7.8 Presentazione dei risultati
7.8.1 Generalità
7.8.2 Requisiti comuni per i rapporti (di prova, taratura, o campionamento)
7.8.3 Requisiti specifici per i rapporti di prova
7.8.4 Requisiti specifici per i certificati di taratura
7.8.5 Presentazione delle informazioni relative al campionamento - requisiti specifici
7.8.6 Formulazione delle dichiarazioni di conformità
7.8.7 Presentazione di opinioni e interpretazioni
7.8.8 Correzioni dei rapporti
7.9 Reclami
7.10 Attività non conformi
7.11 Controllo dei dati e gestione delle informazioni
8 REQUISITI DEL SISTEMA DI GESTIONE
8.1 Opzioni.
8.1.1 Generalità
8.1.2 Opzione A
8.1.3 Opzione B
8.2 Documentazione del sistema di gestione (Opzione A)
8.3 Controllo dei documenti del sistema di gestione (Opzione A)
8.4 Controllo delle registrazioni (Opzione A)
8.5 Azioni per affrontare i rischi e le opportunità (Opzione A)
8.6 Miglioramento (Opzione A)
8.7 Azioni correttive (Opzione A)
8.8 Audit interni (Opzione A)
8.9 Riesami di direzione (opzione A)
APPENDICE
A RIFERIBILITÀ METROLOGICA
B OPZIONI PER IL SISTEMA DI GESTIONE
   

Allegato B Opzione del sistema di gestione

Realizzazione di un primo sopralluogo per verificare lo stato dell’arte del laboratorio per pianificare le attività da intraprendere.

B.1    L'aumento dell'utilizzo di sistemi di gestione ha accresciuto la necessità di assicurare che i laboratori sappiano mettere in pratica un sistema di gestione che possa considerarsi conforme sia alla norma ISO 9001, sia al presente documento. In conseguenza di ciò, il presente documento fornisce due opzioni riguardo ai requisiti relativi all'attuazione di un sistema di gestione.

B.2    L'Opzione A (vedere punto 8.1.2) elenca i requisiti minimi per l'attuazione di un sistema di gestione in un laboratorio. Si è avuta cura di incorporare tutti quei requisiti della ISO 9001 che sono pertinenti al campo delle attività di laboratorio coperte dal sistema di gestione. I laboratori che sono conformi ai punti da 4 a 7 e che mettono in atto l'Opzione A di cui al punto 8, opereranno pertanto, in senso generale, in conformità ai principi della ISO 9001.

B.3    L'Opzione B (vedere punto 8.1.3) consente ai laboratori di stabilire e mantenere un sistema di gestione in conformità ai requisiti della ISO 9001, in maniera tale da supportare e dimostrare il regolare e coerente rispetto dei punti da 4 a 7. I laboratori che mettono in atto l'Opzione B di cui al punto 8, opereranno pertanto in conformità alla ISO 9001. La conformità ai requisiti della ISO 9001 del sistema di gestione nel cui ambito opera il laboratorio non dimostra, in sé, la competenza del laboratorio a produrre dati e risultati tecnicamente validi. Ciò si ottiene attraverso la conformità ai punti da 4 a 7.

B.4    Entrambe le opzioni sono intese a raggiungere lo stesso risultato, in termini di prestazioni del sistema di gestione e in conformità ai punti da 4 a 7.

Nota I documenti, i dati e le registrazioni sono componenti di informazioni documentate come definita nella norma ISO 9001 e in altre norme di sistemi di gestione. Il controllo dei documenti è trattato nel punto 8.3. Il controllo delle registrazioni è trattato nei punti 8.4 e 7.5. Il controllo dei dati relativi alle attività di laboratorio è trattato al punto 7.11.

B.5    La figura B.1 illustra un esempio di una possibile rappresentazione schematica dei processi operativi di un laboratorio, come descritti al punto 7.

 


Richiedi informazioni
Richiedi offerta

Consulenza Accreditamento Laboratori ISO 17025

Il corso è comprensivo di materiale di supporto, test di verifica dell'apprendimento, questionario valutazione azioni formative, certificazione di avvenuta formazione con relativo registro presenze.