header-banner-image

Gestire la Sicurezza Alimentare HACCP

Piano di Autocontrollo HACCP-Verifiche Ispettive-Analisi Batteriologiche

Data: 31 Gennaio 2017 Ore: 13:58

1) Il Piano di Autocontrollo
- Check-up aziendale;
- Valutazione degli ambienti, macchine ed attrezzature di lavoro;
- Definizione del campo di applicazione;
- Formazione del Gruppo di lavoro H.A.C.C.P. con relativo mansionario;
- Descrizione dell'attività e schema dell'impianto;
- Descrizione delle caratteristiche dei locali/macchinari/attrezzature con relativo programma manutentivo;
- Descrizione del ciclo produttivo con relativo diagramma di flusso;
- Identificazione dei pericoli potenziali, associati ad ogni fase del processo, con l'identificazione dei punti di controllo critici CPP e la determinazione dei limiti critici da rispettare nei CPP;
- Determinazione delle procedure di sanificazione e disinfestazione;
- Determinazione del sistema di monitoraggio (schede di rilevazione e controllo);
- Determinazione delle azioni correttive da effettuare in caso di rilevazione di non conformità per riportare sotto controllo il sistema;
- Determinazione delle procedure di verifica del Sistema;
- Determinazione del sistema di gestione della documentazione con consegna del Piano di Autocontrollo al Team H.A.C.C.P., determinando il programma di mantenimento e di aggiornamento del suddetto Piano di Autocontrollo.
- Verifica dei seguenti documenti:

  • Certificato di agibilità con destinazione d'uso;
  • Allaccio alla pubblica fognatura
  • Approvvigionamento dell'acqua potabile;
  • Schede tossicologiche delle sostanze impiegate;
  • Certificati di idoneità lavorativa del personale;
  • Avvenute visite mediche periodiche eventuali;
  • Notifica di insediamento produttivo;
  • Contratto di smaltimento rifiuti;
  • Indagini microclimatiche;
  • Registro carico e scarico dei rifiuti prodotti;
  • Certificato di agibilità tecnico-sanitaria.

2) Verifica Ispettiva ed Analisi Batteriologiche.

2.1 Verifica Ispettiva
Il sistema di Gestione per la Sicurezza Alimentare – HACCP prevede l'effettuazione, da parte del tecnico, di periodici interventi di verifica ispettiva. La periodicità verrà determinata dal tecnico competente, in base all'attività svolta e sarà regolata come Intervento Tecnico.
A seguito della verifica verrà redatto Rapporto di Verifica, la cui redazione sarà regolata come Intervento Tecnico, nel quale verranno evidenziate:
- Risultati emersi e relative prescrizioni;
- Azioni correttive;
- Adeguamenti da mettere in atto;
- Suggerimenti per una corretta predisposizione del Sistema di Gestione per la Sicurezza Alimentare – HACCP.

2.2 Analisi Batteriologiche
La tipologia ed il numero dei campioni da effettuare , verranno determinati dal tecnico competente, in base al tipo di struttura, attività svolta e grado di corretta applicazione del sistema H.A.C.C.P., durante lo svolgimento della Verifica Ispettiva.

3) Intervento Tecnico.
Verrà effettuato per eventuali Interventi tecnici richiesti dal cliente o per assistenza in caso di prescrizioni da parte degli organismi di Vigilanza.


Consulenza Sicurezza Alimentare HACCP